Pratico il Taiji dal 1990, dal 96 nella tradizione di Zheng Manqing. Mi sono formata tra l’Europa e gli Stati Uniti e ho avuto una mia scuola per nove anni ad Amburgo (da3-raumfürtaiji). Sono laureata, con lode, in storia. 

Maestri importanti nel mio percorso sono stati Daniel Grolle, con il quale ho fatto la mia prima formazione ad Amburgo tra il 96 e il 2002, Lauren Smith e Mario Napoli, che mi hanno aiutato e ispirato nel periodo successivo, e Nathan Menaged, con il quale ho studiato lo Stile dell’Acqua (LuHe Bafa) dal 2006 al 2011. L’accento da lui posto sull’ascolto, sul “seguire”, sulla non resistenza, sul divenire morbidi e flessibili mi ha segnato profondamente e continua a permeare il mio lavoro.

Per il Qigong particolarmente importanti sono stati per me l’incontro con la Dr. Gitta Bach e con il taoista Zhi Chang Li.

Appassionata di Tui Shou – la pratica di coppia nel Taijiquan – ho frequentato assiduamente i festival internazionali fin dal 96, partecipandovi dal 2011 anche da insegnante. Vivo e lavoro di nuovo a Venezia dal 2017.

Il taiji mi entusiasma per la finezza del suo lavoro corporeo e per la dolcezza del suo approccio. Per essere forte e radicato e al tempo stesso leggero e fluido e per la sorprendente varietà dei livelli di significato che lo abitano. E’ uno dei lasciti più importanti di una cultura profondamente altra rispetto alla nostra, cui è dato accedere – per me una cosa davvero meravigliosa! – sperimentando con il corpo, forse il più intimo dei nostri strumenti di conoscenza.

L’insegnamento è per me condivisione, verifica e irrinunciabile occasione di approfondimento.